Seleziona la tua lingua

Avviso agli olivicoltori!

Informiamo gli olivicoltori del territorio istriano che è stata avvistata la presenza ed il volo della seconda generazione della mosca dell'olivo (Prays oleae), ad un livello medio-alto di intensità.

Dipendentemente dalla posizione e dal tipo, gli ulivi hanno concluso la fioritura o i frutti hanno già 1-3 mm.

Il trattamento per la seconda generazione della mosca va effettuato nel momento in cui il frutto arriva ai 4-5 mm. Consigliamo dunque agli olivicoltori di controllare le piantagioni.

I danni derivanti da questa generazione provocano la caduta dei frutti nel mese di agosto.

Per combattere la mosca dell’olivo si possono usare prodotti a base di Bacillus thurigiensisa (Biobit WP, Baturad WP), dimetoato (Rogor 40, Chromogor, Perfekthion, Calinogor), deltametrina (Decis 2,5 EC, Decis 100 EC, Ritmus, Scatto, Rotor super, Poleci plus), fosmet (Imidan), cipermetrina (Cythrin max) o prodotti a base di piretrina (ASSET).

Un avvertimento particolare va agli olivicoltori per quanto riguarda la presenza della Rinchite dell'olivo (Caenorhinus /Rhynchites cribripennis) – si consiglia di verificarne la presenza mediante lo scuotimento su una base bianca una volta alla settimana.

Questo parassita provoca i danni più gravi ai piccoli frutti, causando il loro annerimento e la successiva caduta. (Nota bene: Rogor 40 in Croazia è registrato per combattere anche la Rinchite dell'olivo).

Avvisiamo inoltre gli olivicoltori che per la difesa degli ulivi si possono usare soltanto i prodotti registrati per la difesa delle piante (SZB) e che vanno dettagliatamente seguite le indicazioni d’uso.

I dati riguardanti i prodotti registrati per la difesa delle piante nella Repubblica di Croazia sono evidenziati nel Sistema informatico fitosanitario (FIS) che è disponibile al sito web:  http://fis.mps.hr/trazilicaszb/.

I prodotti vanno usati secondo le indicazioni dei produttori!

Dopo i trattamenti va compilata la lista di evidenza per l’uso dei SZB!

 

Dott. Marina Kocijančić

  • Visite: 424